La tua Laurea da Ingegnere o Architetto non vale nulla se non sai come valorizzarla

Precisando che il tuo titolo professionale te lo sei meritato e sei uno splendido professionista, forse c’è qualcosa che non va se i clienti faticano ad arrivare e ti chiedono sempre un prezzo più basso.

Il Prezzo più basso uccide la tua professione

Perchè succede questo?

Perchè la tua laurea in architettura o in ingegneria non basta per trovare più clienti?

Forse devi rivedere un pò la tua percezione sul mercato, scusa ma perchè un cliente che deve fare casa, o ristrutturarla, oppure deve fare un giardino, o una riqualificazione… deve basarsi sul prezzo più basso?

Perchè l’unico metro di giudizio è la parcella più bassa rispetto ad un tuo concorrente?

C’è qualcosa che non va.

Perchè ne manca un pezzo, mi dispiace caro mio Professionista, ma la tua laurea non basta più.

Non basta esserti fatto un culo grosso come una casa nel tuo percorso di studi per avere clienti che ogni giorno sono disposti a commissionarti il lavoro, ma c’è bisogno di altro.

Molte volte mi capita di parlare con professionisti come te e sento molto sconforto per una professione che sembra non avere più il riscontro di una volta e sembra non essere apprezzata come prima.

Niente di più sbagliato! Le competenze di tecnici come te sono di vitale importanza per tutti.

Solo che se tutti i professionisti si rivolgono a tutti i clienti in maniera indifferenziata e uguale, capiamo bene che non c’è spazio per tutti e soprattutto il cliente non viene messo nelle condizioni di poter scegliere realmente quello che serve a lui.

Infatti l’utente finale, non sa cosa scegliere, e non sa realmente cosa è meglio per lui, perché è giustamente ignorante in materia e quello a cui è realmente interessato è qualcuno che lo guidi e faccia davvero il meglio per lui, nel suo caso specifico e nella sua particolare situazione.

Capisci bene che non può essere il prezzo il fattore determinante per l’aggiudicazione di un progetto, ma se in questo momento lo è la colpa non è certo del cliente finale, che è la persona più spaesata e più spaventata di tutti quando deve fare un lavoro, o una pratica, perché non sa che pesci pigliare e non sa nulla in materia.

La colpa è di tua, si mi dispiace dirtelo ma è così, se non ti fai percepire come un esperto nel tuo campo, (che non vuol dire in maniera generica essere esperto in ingegneria edile o essere esperto in architettura, essere un esperto riconosciuto significa che ti sei specializzato per risolvere un determinato problema, che tu sei lo specialista per un determinato intervento) non puoi far altro che differenziarti con il prezzo più basso rispetto al tuo concorrente, con la conseguenza che nessuno dei due sarà soddisfatto, perché prezzo basso, è quasi SEMPRE sinonimo di scarsa qualità del servizio.

SPECIALIZZATI

Ad esempio se tu sei un ingegnere edile, cosa sai fare meglio? Progettare ponti? dighe? case? palazzi? alberghi?

Qual è la tua specialità? comincia da qui, evita tutti gli altri progetti e concentrati solo su di una tipologia di intervento, e comincia a pensare a quali sono le informazioni comprensibili, di cui il tuo cliente ha bisogno prima di cominciare il lavoro con te.

Cosa so fare meglio?

Perchè i clienti dovrebbero preferirmi alla concorrenza?

Se sei un Architetto è la medesima cosa, quali sono le aree di intervento che sai sviluppare meglio? Che cosa ti rende uno specialista?

Sono queste le prime domande che devi porti per poter cominciare a fare un analisi critica e andare a diventare un esperto e dare realmente valore ai tuoi clienti.

Caro professionista devi sapere che quando fai i tuoi progetti in realtà non vendi quel foglio di carta pieno di scritte, linee, disegni, ma vendi un sogno, vendi una sicurezza, un’qualcosa in più di un semplice progetto.

Se fai calcoli strutturali, vendi la sicurezza di vivere in un posto sicuro, se la tua specialità è quella di arredare gli esterni, vendi il sogno di rendere il giardino un posto incantato, se ti occupi di progettare negozi, venderai al tuo cliente la possibilità di rendere l’ambiente confortevole e piacevole per la sua clientela, e cosi via.

Non limitarti a redigere un progetto, entra in sintonia con il tuo cliente target e cerca di buttare giù tutte le informazioni che potrebbero tornargli utili, comincia a focalizzarti su quali sono i problemi che riesci a risolvere e a chi puoi risolverli.

La tua laurea non basta più caro mio professionista, e siccome è una laurea di prestigio e ha molto valore, smettila di fare progetti al ribasso.

Ridonare il vero valore alla tua professione e alla tua sigla, è l’impegno che devi prefissarti da oggi in poi.

Per oggi è tutto,

Mi piacerebbe se commentassi e mi facessi sapere la tua opinione!

A presto

Riky

PS: A proposito ho scritto un libro che tratta anche queste tematiche, sicuramente saprai ricavarne spunti interessanti clicca qui

By |2018-06-28T11:58:49+00:00luglio 22nd, 2016|Architetto, Generale, ingegnere, marketing|0 Comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi